Monthly Archives: December 2014

Dal Corriere.it articolo su “Spesa social, chi cinguetta, compra”

Il 23 settembre 2014 sul sito Corriere.it è stato pubblicato un articolo con la descrizione dei servizi per fare social commerce offerti da Twitter, Facebook, WeChat, Line desiderosi di ricavare un guadagno economico sulle transazioni effettuate. Il grafico con il riepilogo delle funzioni offerte è meglio leggibile all’indirizzo specifico.

Come è facile immaginare, i grandi network sono motivati alla creazione di specifiche funzioni per agevolare il social commerce solo per il movimento economico in grado di generare grazie alle grandi quantità dei loro iscritti. Finora si tratta di esperimenti su un numero limitato di prodotti e di utenti localizzati nelle aree geografiche con più iscritti, se questi particolari pulsanti verranno presto offerti per la maggior parte degli utenti vorrà dire che la loro visione del social commerce è realmente conveniente.

Come semplificare il ritiro del materiale ordinato

Una delle fasi più delicate di una vendita tramite social commerce consiste nella consegna del materiale ordinato presso l’indirizzo dell’acquirente. I servizi di consegna forniscono un sistema di tracciamento per seguire lo spostamento del pacco spedito, ma non sono in grado di indicare l’orario preciso in cui viene consegnato. Succede, perciò, che non è possibile consegnare il pacco al destinatario perché egli non può stare bloccato nel luogo scelto per molto tempo e non ha portieri o conoscenti cui delegare il ritiro. In tal caso, il corriere è costretto a ritentare la consegna o lascia un avviso per il ritiro presso un deposito, con grave disagio per chi attende la merce perché è costretto a non allontanarsi dall’indirizzo di consegna o deve recarsi presso un deposito magari non facilmente raggiungibile.

Dall’analisi di questa esigenza sono nati servizi formati da una rete di punti di consegna presso attività commerciali di vario tipo, disponibili a ritirare e conservare i prodotti acquistati in attesa del prelievo dall’acquirente nei suoi orari di apertura. Appena il materiale arriva nel negozio scelto il gestore del servizio provvede ad avvisare il cliente con email o sms, per indicargli quando può venire a ritirarlo con comodo.

Il cliente che intende usare il servizio deve interagire con l’interfaccia grafica del sito web per compiere le seguenti azioni:

  1. trovare un punto di consegna convenzionato facilmente raggiungibile come orario di apertura e posizione geografica
  2. segnalare al gestore del social commerce l’indirizzo del punto di consegna scelto
  3. segnalare il pacco in arrivo al servizio che gestisce il punto di consegna
  4. andare nel punto di consegna per ritirare il pacco pagando una spesa aggiuntiva

L’interfaccia grafica deve, in particolare, consentire al cliente una facile interazione con una mappa geografica per fargli individuare la propria posizione e quella del punto di consegna a lui più conveniente.

Alcuni dei servizi sono disponibili presso:

Concludendo, questi servizi offrono vantaggi a varie tipologie di persone.

Chi gestisce un social commerce ha tutto l’interesse nel facilitare la consegna del materiale, gli conviene perciò creare una convenzione con uno di questi servizi per consentire la scelta rapida del punto di consegna convenzionato direttamente nel suo servizio web.

Chi ha un’attività commerciale può facilmente aggiungere questa offerta, sia per guadagnare qualcosa in più sia per portare nuove persone che potrebbero anche decidere di comprare qualche altra cosa nell’occasione del ritiro.

Chi decide di comprare online, può spendere qualche euro in più per non preoccuparsi di perdere il pacco nella fase di consegna.